Questo Blog non ha senso se…

Prima di iniziare a leggere i tantissimi articoli che ho messo sul sito e che continuerò a mettere, ci sono alcune cose che è fondamentale che tu sappia.

Se vuoi diventare Mental Coach Professionista, la parte di marketing è fondamentale, perché è IL mezzo che hai per veicolare il tuo messaggio.

Che ti piaccia o no, in ogni momento, 
FAI DELLE AZIONI DI MARKETING, consapevoli o inconsapevoli.

Di fatto ti conviene apprendere questi strumenti al massimo, altrimenti rischi seriamente di essere una cassaforte piena zeppa d’oro, ma di cui nessuno ha la chiave.

Ma questo Blog e tutto il Marketing del mondo sono inutili se…

diventare mental coach professionista
… sei INCOMPETENTE!

Per essere o diventare Mental Coach Professionista, non basta aver fatto un corso che si chiama “Diventa Coach” di 2/3 giorni, oppure aver letto tanti libri o aver acquistato un corso on-line.

No.

Servono decine di ore di formazione e soprattutto un percorso che da un lato ti ha dato strumenti concreti del cambiamento (i più forti sono quelli della PNL) e dall’altro ti ha aiutato a lavorare su te stesso/a e sul tuo miglioramento personale.

Quindi se sei qui perché ti piacerebbe diventare Mental Coach Professionista, ti senti portato/a, hai leggiucchiato qualcosa e visto un sacco di video on-line…

Mi spiace, ma ti sconsiglio vivamente di continuare a investire tempo in questo blog.

Perché le tecniche, i contenuti, le strategie e gli strumenti che puoi apprendere ti darebbero sicuramente la possibilità di proporti sul mercato e farti comprare, ma…
… invece che fare il bene del tuo Cochee, gli faresti del male.

Se ti interessa un percorso davvero valido e completo, ti consiglio vivamente di guardare il MASTER IN COACHING di Ekis, sono di parte lo so, ma non mi interessa.

Ho visto le persone che escono da altri percorsi e ti posso garantire che hanno livelli di competenza decisamente più bassi.

Diventare Mental Coach Professionista, è bellissimo!

Perché:

  • Aiuti le persone a raggiungere i loro obiettivi.
  • Hai orari flessibili.
  • Sei pagato/a non a ore, ma a risultati.
  • Sei pagato/a molto bene.
  • Viaggi e vedi posti bellissimi.
  • Si lavora spesso in ambienti ultra motivanti.
  • Fai il classico lavoro che tutti vorrebbero fare.

Ribadisco: diventare Mental Coach Professionista è una figata.

Ma non basta volerlo, bisogna impegnarsi, investire, studiare, applicarsi, fare pratica, chiedere feedback… Crearsi una propria immagine.

Nell’identità di un Mental Coach ci devono essere, oltre alle competenze di Coaching, anche:

  • Il Marketing.
  • La Vendita.

Sono abilità che vanno allenate… Alle volte danno fastidio, non le sentiamo esattamente nelle nostre corde, ci raccontiamo che possiamo farne a meno… E le vediamo come uno sporcarsi le mani.

Bè, è l’unico modo che hai per diventare un Mental Coach Professionista

Altrimenti lo fai per Beneficenza, che è una cosa lodevole, ma non è un mestiere.

Allora Incominciamo?
[button color=”green” size=”normal” alignment=”none” rel=”follow” openin=”samewindow” url=”http://www.coachingbreak.com”]INIZIA DA QUI[/button]