ATTENZIONE:

Questo articolo è un elogio a Livio Sgarbi e Roberto Re: leggilo attentamente e il titolo ti sarà molto più chiaro.

Se vuoi diventare un Mental Coach Professionista (la parola chiave è #diventare) non devi fare come loro (Livio Sgarbi e Roberto Re)

Mi spiego.

Ho la fortuna e il privilegio di lavorare quotidianamente con Livio Sgarbi.
Dal 2007 sono nel mondo della Formazione/Coaching e ne ho visti passare tantissimi, ma nessuno è rimasto come Livio Sgarbi e Roberto Re.

Non conosco personalmente Roberto Re, ma Livio me ne parla sempre benissimo.

A dir la verità me ne parlano benissimo tutti i ragazzi di Ekis che l’hanno conosciuto.

Loro hanno il grande merito di aver CREATO il Mercato del Coaching in Italia.
Questo consente loro di poter quasi non far nulla di Marketing, perché le persone cercano direttamente loro.

Da un’analisi di Listening che ho fatto fare, è emerso come nonostante entrambi non abbiano una strategia ben chiara di Personal Branding, il loro seguito è stabile o in aumento e il sentiment è ultra positivo.

Immagino tu stia iniziando a capire cosa intendo.

In questo caso il concetto “Modellare l’eccellenza” tanto caro a noi Mental Coach, non è corretto.

La grande differenza è Livio Sgarbi e Roberto Re sono cercati: la gente nella barra di Google, inserisce direttamente il loro nome.
Proprio perché, negli anni, se lo sono creati un nome.

Tu, ancora, te lo devi creare.

Infatti molto più facile che le persone ti trovino cercando su Google una parole chiave, oppure perché dai così tanto valore veicolandolo nel modo giusto (marketing) che pian piano i tuoi contenuti iniziano a girare, a portare risultati a chi ne fruisce, che li condivide… E così via.

Vedi quanto è diverso l’angolo di attacco?

Quindi è giustissimo ambire a raggiungere i loro livelli, ma oggi devi modellare quei Mental Coach Professionisti che si stanno creando un seguito veicolando la propria qualità attraverso strategie di marketing (in modo più o meno consapevole).

Un esempio da seguire è Roberta Liguori, avremo modo di parlarne.

Ovviamente so perfettamente che ci sono tantissimi altri Mental Coach Professionisti famosi e bravi.

La realtà è che chi sa padroneggiare gli strumenti di Coaching, non può non essere bravo.
Sono certo che ognuno dei partecipanti del Master In Coaching o della Scuola Per Coach di NLP Italy o degli altri percorsi che esistono, sono professionisti eccezionali, con strumenti in grado aiutare chiunque a migliorare i propri risultati.

Quindi la partita la si gioca sul marketing e sulla capacità di emergere dal coro.

Il mio obiettivo con questo blog è di darti strumenti, idee e tantissimo altro per riuscirci e arrivare al punto in cui effettivamente i tuoi modelli potranno diventare proprio i due Numeri Uno: Livio Sgarbi e Roberto Re.