Dal 2007 mi occupo di creare le condizioni affinché le persone acquistino servizi.

Nel tempo le cose sono cambiate tantissimo e l’On-Line è diventato un passaggio obbligato.

Oggi chi cerca qualcosa, fa una ricerca su Google.

E nel processo decisionale la qualità percepita del prodotto, è stata superata dalla qualità percepita di chi te lo vende: “Mi posso fidare?”.

Il tuo obiettivo è prima di tutto conquistarti la fiducia, dopodiché si potrà parlare di concludere una vendita.

Ovviamente se sei bravo/a a guadagnarti la fiducia è molto probabile che tu chiuda una vendita, ma se il tuo prodotto/servizio è scarso o comunque non in linea con la promessa che hai fatto, quella sarà l’ultima vendita che farai a quella persona e grazie alla velocità con la quale viaggia il passaparola oggi… Potrebbe essere anche la tua ultima vendita in assoluto.

Quindi devi assicurarti di curare al massimo la qualità dei tuoi servizi da Mental Coach Professionista.

Fatta questa doverosa premessa, ti voglio dire esattamente qual è l’approccio del tuo potenziale cliente on-line.

Le persone fanno delle ricerche su Google, perché cercano la soluzione a un loro problema.

Molto spesso è un “Come fare un qualcosa”, un concetto molto concreto.
Quella soluzione la voglio GRATIS!

E chi sarà in grado di fornirgliela Gratis, avrà un vantaggio competitivo: LA SUA FIDUCIA.

Quella soluzione deve dare dare tutte le informazioni affinché la persona possa risolvere autonomamente il suo problema.

Qua possono nascere due opportunità.

La prima.

Il tuo potenziale cliente risolve autonomamente il suo problema grazie alle tue dritte, bene probabilmente non hai chiuso una vendita immediata, ma sicuramente quando avrà bisogno di fare un passo in più, la prima persona a cui penserà sarai tu… E ti assicuro che nessuno si accontenta al miglioramento.

E quando ti contatterà non dovrai più investire tempo a dimostrargli il tuo valore, ti basterà andare diretto sul offrirgli il servizio giusto rispetto alle sue necessità.

La seconda.

Il tuo potenziale cliente riconosce che grazie ai tuoi contenuti gratuiti (anche in questo caso ti sei guadagnato/a la sua fiducia), ha tutto per farlo autonomamente , a parte una cosa: IL TEMPO!

Si rende conto che grazie al tuo intervento può ridurre di parecchio il tempo che gli serve per ottenere quel risultato e che quel risparmio di tempo vale molto di più dell’investimento richiesto.

Inoltre tu sei un Mental Coach Professionista e lui no, quindi sa perfettamente che affidarsi a un professionista ha vantaggi importanti rispetto al Fai Da Te.

Pensa a quando cerchi qualcosa… Non fai lo stesso?
Soprattutto quando hai bisogno di imparare a fare qualcosa?

Questo blog ne è un esempio.
Ti dà tutti i contenuti di marketing affinché tu possa creare valore attorno alla tua professione da Mental Coach, ma ti dà anche la possibilità di farti seguire da chi lo fa di mestiere.

Sei tu che hai in mano il pallino, tu decidi e alle persone piace avere la possibilità di scegliere.

Ricorda sempre che:

#1 – Il tuo obiettivo è di creare contenuti di altissima qualità.

Non aver paura che gli altri ti possano copiare, un Mental Coach Professionista non è i suoi contenuti, ma il carisma con il quale gli sa esporre, applicare e trasmettere.

#2 – Focalizzati sul dare dei COME FARE.

Non su concetti più astratti come la motivazione e/o la voglia, il desiderio ecc…
I tuoi potenziali clienti vogliono un metodo per capire “Come combattere lo stress dei punti decisivi”, “Come avere più autostima”, “Come smettere di fare qualcosa…” oppure vogliono le “3 regole per creare un team affiatato…”.

Non riescono a capire che prima di tutto servono le motivazioni, per alzarsi un’ora prima la mattina per preparare la giornata al meglio e renderla più efficiente e produttiva, oppure la determinazione per andare a correre in pausa pranzo nonostante sia molto più facile mettere le gambe sotto alla tavola.

Lo capiranno solo dopo che si renderanno conto di sapere (grazie a te) esattamente cosa devono fare, di averlo già provato (perché i primi giorni l’energia è al massimo e quindi ha applicato) ma di non trovare le motivazioni per farlo (nonostante l’obiettivo sia importante per lui) e/o di raccontarsi un sacco di balle (di cui è perfettamente consapevole).

Questo è il fulcro del tuo Marketing.

Una volta che hai capito questo, sei avanti anni luce rispetto alla tua concorrenza.

Ora c’è solo da capire i prossimi passi, ma ti basta leggere CoachingBreak per conoscerli. 😉

Grazie del tempo che mi hai dedicato.