ATTENZIONE
In questo articolo esprimo un concetto totalmente contrario a ogni logica di marketing odierno.

Fatta questa doverosa premessa, è giusto spiegare bene il concetto.

Partiamo dal fatto che in ogni strategia di Marketing Efficace, è fondamentale la specializzazione e capire come scegliere la nicchia di mercato.

Nel mercato del Mental Coaching, questa strategia NON FUNZIONA.

O meglio nel mercato ITALIANO e al MOMENTO ATTUALE.

Infatti negli Stati Uniti, esistono Mental Coach specializzati in tutti i settori.

LEGGI ANCHE: Il paradosso del mercato del coaching.

Ma a causa dell’ancora basso livello d maturità del mercato del Coaching, concentrarsi solo su una nicchia (a meno che non sia realmente grande) non è una strategia che paga.

Quello che ha senso fare è partire da una nicchia e da lì espandersi all’esterno mantendo i tratti di quella nicchia.

Mi spiego.

Se ad esempio vuoi diventare un Mental Coach Professionista di Podisti/Runner, il tuo obiettivo è duplice:

  1. Studiare e analizzare le più comuni dinamiche mentali associate alla corsa;
  2. Trovare un modo singolare che dalla corsa ti porti all’esterno del mondo del podismo.

Potresti fare le tue Coaching (anche Business e/o Life) correndo con il tuo Cochee, oppure facendo attività all’aperto.

Se invece vuoi diventare un Wedding Coach, quindi preparare li sposi nel loro percorso verso il , potresti fare le altre Coaching (business, sport, life) vestito/a molto bene come se dovessi andare a un Matrimonio, oppure – invento – creando il mantra (se non sai cos’è leggi questo articolo) del “Sì, lo voglio” che i tuoi clienti Sport ed Executive devono usare per mentalizzarsi su un determinato obiettivo o per accedere a specifici stati d’animo che avete creato in Coaching: un ancora.

Questi esempi, molto banali, sono una goccia nell’oceano… Un oceano di opportunità.

Il mio consiglio

Hai una passione, un Hobby o un’area della tua vita dove senti che il Coaching è permeante?

Dove tutto assume un senso più profondo e dove tu stesso/a ti senti completo?

Ne sono certo!

Ecco, quello è il tuo punto di partenza, la tua Nicchia nella quale specializzarti il più possibile e dove trarre dei tratti distintivi che ti consentiranno di essere riconoscibile da un lato e non essere imprigionato/a dall’altro.

Trovare una nicchia è fondamentale, come vedi io stesso ho deciso di propormi come Marketing Coach dei Coach, però in Italia i Mental Coach professionisti non rappresentano una massa critica tale da consentirmi di focalizzarmi qui, ma il Marketing è una mia passione, ci lavoro tutto il giorno tutti i giorni e, nonostante non sia un tuttologo, credo di saper giudicare se una strategia è Ok o no e soprattutto come migliorarla.

Detto questo, il mio obiettivo è avere uno stile informale e ironico che mi consenta anche di essere scelto come Mental Coach Life, Business e Sport, inoltre in fondo al blog c’è una sezione dove sono postati articoli di Coaching a 360°.

NOTA BENE

La cosa peggiore che puoi fare è quella di non partire da nessuna nicchia e porporti come Mental Coach Professionista Business, Sport e Life… O anche solo Business o solo Sport o solo Life.

Trova la tua identità.